ciclo di seminari

01/03/2010 - 30/06/2010

Dal romanzo alla clinica

U. Eco dice che ciò che non si può teorizzare si deve narrare, per l’analista sempre alle prese con teorie complesse, in continua oscillazione tra l’imitazione delle scienze esatte e un eccesso di astrazione, i romanzi possono essere un’occasione per esemplificare alcuni concetti clinici in maniera comprensibile.
Le forme artistiche sono serbatoi di metafore ed esempi di intuizioni sublimi ma, oltre a questo, il processo di multiple identificazioni che viviamo leggendo certi romanzi possiamo pensarlo come un allenamento a sostenere qualsiasi ruolo, tanto più nel romanzo post-moderno in cui alcuni consueti parametri: buono/cattivo, vero/falso, realtà/sogno sono relativizzati. Il gioco di identificazioni che sperimentiamo quando ci coinvolgiamo in alcune letture ci consente un monitoraggio del nostro funzionamento poiché fa emergere situazioni particolari e crea connessioni con vicende analitiche. Una sorta di sogno dell’analista con finalità di manutenzione della propria mente.
Inoltre il romanzo raccontato dal paziente in seduta è uno dei luoghi in cui si realizza quella modalità comunicativa che Ogden ha definito “parlare come sognare”, modi di parlare apparentemente non analitici che paziente ed analista adottano quando parlano di libri, film, musica. Ogden rileva come sia utile in questi momenti adottare uno stile che favorisca attraverso una comunicazione più libera un gioco simile all’improvvisazione musicale in cui emergono aspetti creativi.
In questi seminari, all’interno di un modello clinico che ha come riferimenti Bion e le teorie del campo analitico, verranno approfonditi alcuni aspetti clinici relativi alla funzione alfa, agli aspetti patologici della relazione contenitore contenuto, alla paranoia, partendo da suggestioni scaturite dalla lettura di alcuni autori.

formato pdf Seminari Aperti 2010 - programma completo

Con:  Dr. Fulvio Mazzacane

incontri

03/03/2010

Con:  Dr. Fulvio Mazzacane

31/03/2010

Con:  Dr. Fulvio Mazzacane

05/05/2010

Con:  Dr. Fulvio Mazzacane

Interaction design graphic design