20/05/2005 - 31/12/2005

Conflitti, affetti, cultura: Franco Fornari 2005

In un'epoca in cui i confitti internazionali producononuove forme di guerra e in cui assistiamo a grandi trasformazioni delle relazioni tra i popoli ele istituzioni, una lettura dei processi individuali e sociali di rappresentazione degli affetti può offrire un importante contributo alla costruzione di una nuova cultura, un'arte della pace, come capacità di soluzione non ideologica dei confltti.Franco Fornari (1921-1985), uno dei maggiori psicoanalisti ed esponente di primo piano della cultura italiana, ha elaborato un modello teorico, che ha applicato non solo al lavoro clinico individuale, ma anche all'analisi delle dinamiche dei gruppi, dei confitti istituzionali esociali, della guerra e dei prodotti culturali, dalla letteratura all'arte. Nel ventennale della sua scomparsa, il Centro Milanese di Psicoanalisi Cesare Musatti (componente della Società Psicoanalitica Italiana), la COIRAG (Confederazione delle Organizzazioni Italiane per la Ricerca Analitica sui Gruppi) e il Minotauro (Istituto di analisi dei codici affettivi) organizzano un convegno che - riconoscendo l'attualità del pensiero di Fornari e l'importanza della sua figura - si propone come spazio di riflessione e dialogo sulla dimensione simbolica e affettiva dei processi sociali e culturali.

formato pdf Leggi il programma completo
Interaction design graphic design