eventi culturali


FRONTIERE DELLA PSICOANALISI
Incontri in aree di confine tra sapere limitrofi.
MODELLI DELLA MENTE, MODELLI DELLA REALTA’



Quattro incontri dal 25 febbraio al 18 maggio 2015

INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI

I modelli metaforici che la psicoanalisi usa per descrivere il funzionamento mentale trovano riscontro e ispirazione in molteplici attività specifiche nella realtà sociale. Ci proponiamo di far dialogare tra loro realtà interna e realtà esterne sulla base della creatività umana.

formato pdf Scarica la locandina

formato pdf Scarica il manifesto

25 FEBBRAIO 2015 - H 21:00
Casa della Cultura, Via Borgogna, 3
L’ORGANIZZAZIONE DELLO SPAZIO
L’architettura e l’urbanistica si riflettono nella costruzione di uno spazio mentale e affettivo? Ne sono a loro volta la proiezione e lo sviluppo?
Cosimo Schinaia, psicoanalista SPI incontra Stefano Boeri, architetto

22 MARZO 2015 - H 21:00
Teatro Parenti sala AcomeA, Via Pierlombardo,14
L’AZIONE E IL GESTO
Vi è una drammaturgia psicoanalitica che trova nell’azione teatrale un rispecchiamento suggestivo e viceversa. Qual’è il luogo del dramma?
Tavola rotonda tra Pietro Rizzi, psicoanalista SPI, Andrée Ruth Shammah, regista teatrale,
Carlo Sini, filosofo e Florinda Cambria, filosofa

25 MARZO 2015 - H 21:00
Casa della Cultura, Via Borgogna, 3
IL RACCONTO DEI FATTI
I fatti sono interpretazioni? Quale veridicità nelle ricostruzioni psicoanalitiche e quale nelle testimonianze di un inviato speciale?
Lucio Sarno, psicoanalista SPI incontra Alberto Stabile, giornalista di Repubblica

18 MAGGIO 2015 - H 21:00
Casa della Cultura, Via Borgogna, 3
IL LINGUAGGIO NON VERBALE
La lingua degli affetti eccede la parola, così la lingua musicale. Quali analogie le uniscono?
Fausto Petrella, psicoanalista SPI incontra Daniele Agiman, direttore d’orchestra


SEGUIRA' DIBATTITO CON IL PUBBLICO.

Interaction design graphic design